Ricetta Zeppole o Crispelle di riso

Zeppole o Crispelle di riso conosciuto anche con il tipico nome di Zippuli di Risu o Crispeddi di Risu è il tipico dolce della tradizione catanese visto anche come il Dolce primavera di Sicilia . Vediamo dunque la ricetta delle Zeppole di riso o la ricetta delle Crispelle di riso che dir si voglia.

Le Zeppole di riso sono delle crispelle di riso fritte, condite con miele di arancio, cannella e zucchero a velo che non solo sono preparate in occasione della Festa del Papà, oramai vicina, ma sono anche il dolce tipico dei pranzi domenicali.

Piccola curiosità : Pare che a realizzare questo dolce siano state le suore benedettine del convento di Catania nel XVI secolo.

Ricetta Zeppole o Crispelle di Riso

Ingredienti per 8 persone :

– 300 grammi di Riso a chicco medio

– 200 grammi di Miele di Arancio da Ape Nera Sicula Carlo Amodeo

– 1 litro di Latte parzialmente scremato

– 60 grammi di Zucchero

– 1 Cannella, a stecche

– 20 grammi di lievito di birra

– 1 Buccia di limone, grattugiata

– 1 Buccia d’arancia, grattugiata

– 12 grammi di Lievito di birra, fresco

– 200 grammi di Farina 00

– 1 pizzico di Sale

– 500 millilitri di Olio di semi di arachide

– Acqua calda q.b.

– 1 pizzico di Cannella in polvere

– 3 cucchiai di Zucchero a velo

Procedete alla preparazione nel seguente modo

1) In un tegame, portate il latte a bollore con la stecca di cannella, unite il sale e il riso. Cuocete a fiamma bassa per circa 20 – 25 minuti fino a quando il riso avrà assorbito tutto il latte, se necessario aggiungete dell’acqua calda, mescolando spesso sino a cottura ultimata. Eliminate la cannella, trasferite il riso in una ciotola e fatelo raffreddare per 15 – 20 minuti.

2) Quando il riso sarà tiepido, aggiungete lo zucchero, le scorze del limone e dell’arancia grattugiate, il lievito sciolto in acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero e farina quanta ne occorre perché l’impasto acquisti consistenza.

3) Impastate delicatamente il composto coprire e lasciare riposare per circa 3 ore .

4) Una volta che l’impasto sarà lievitato stenderlo ad uno spessore di circa 2- 3 cm e con un coltello ritagliare dei bastoncini lunghi circa 8 cm.

5) Dopo aver scaldato l’olio di semi in un tegame stretto dai bordi alti, cuocete le zeppole a fiamma bassa, rigirandole per farle dorare in maniera uniforme. Scolatele su carta assorbente e trasferitele su un piatto da portata.

6) In un pentolino fate scaldare il Miele di Arancio da Ape Nera Sicula. Usiamo questo miele perchè è prodotto direttamente nel territorio siciliano e l’ape nera è oggi un Presidio Slow Food, che identifica fra l’altro prodotti di alta qualità.  Per la ricetta il miele va allungato con acqua e poi amalgamate il tutto. A questo punto versate il Miele di Arancio sulle zeppole e infine spolverizzate con zucchero a velo e un pizzico di cannella in polvere.

Ora non vi resta che gustare questo buonissimo tipico dolce siciliano e fare un salto sullo store di Tastando 😉

Articoli precedenti

Campisi conserve: Eccellenze di Marzamemi

Prossimo articolo

Fagone: la cipolla di Giarratana