Ricetta Spaghetti con Calamaro e Zenzero

Una ricetta fresca ed estiva, che associa ad un ingrediente tradizionale e molto amato come il calamaro, una nota speziata insolita: lo zenzero. Un’associazione di sapori originale, che raggiunge l’eccellenza grazie alla scelta di una pasta capace di accompagnare il piatto, senza appesantirla. Per questo ho scelto volutamente una pasta biologica, integrale, che mantiene cottura e consistenza grazie alla trafilatura al bronzo, senza appesantire, come spesso accade con altre tipologie di farine integrali.
Provatela 😉

INGREDIENTI

  • 350 g di Spaghetti integrali Bio Vallolmo di Sicilia
  • 300 grammi di calamaro (corrispondente a 4 calamari di grandezza media o 3 grandi)
  • due spicchi d’aglio in camicia
  • zenzero
  • menta
  • peperoncino
  • olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

Comincia col pulire bene e tagliare i calamari. Io consiglio sempre di farli pulire e tagliare dal pescivendolo di fiducia. I calamari vanno privati anche della pelle e tagliati per la maggiore parte ad anelli ed in minima quantità a julienne. In una padella antiaderente fai rosolare, in olio evo, extravergine di oliva, l’aglio in camicia, che provvederai a togliere dopo qualche minuto. Aggiungi una bella grattugiata di zenzero e poi il calamaro. Fai cuocere il calamaro, tre o 4 minuti al massimo a seconda della grandezza (non cuocere di più perché altrimenti il calamaro diventa duro), sala, aggiungi peperoncino a piacere e un po’ di menta tritata. Ho scelto di utilizzare per questa ricetta spaghetti integrali bio Vallolmo,  perchè sono trafilati al bronzo e nonostante l’utilizzo dell’integrale, la qualità della pasta è tale da non risultare assolutamente pesante e “impastata”.
Dopo averli scolati (con cottura al dente), falli saltare in padella col condimento appena preparato.

Articoli precedenti

Ricetta spaghetti al pesto di pistacchio e menta

Prossimo articolo

Olio extravergine di oliva. Eccellenza a tavola